<
Overblog Segui questo blog
Edit post Administration Create my blog
Viaggi e Ricette

Viaggi e Ricette

travel local blog e food lover

Venezia visitata dall’acqua

Google immagini

Google immagini

Il modo migliore per scoprire la città di Venezia è da una gondola o, per non spennarci troppi soldi, dal vaporetto n.1 (uno dei più lenti e panoramici) lungo il Canal Grande. Il tragitto dalla Stazione Santa Lucia a San Zaccaria è di circa 40 minuti. Partiti dalla stazione si passa sotto il Ponte degli Scalzi costruito proprio davanti alla Chiesa di Santa Maria di Nazareth che custodisce la tomba di Lodovico Manin, l’ultimo doge. Si passa poi davanti alla Chiesa di San Geremia e San Stae alle quali si susseguono i grandi palazzi della città tra cui Cà Vendramin che oggi ospita il Casinò. Tra gli edifici più spettacolari Palazzo Barbarigo e Cà d’Oro, quest’ultimo è un palazzo gotico che conserva dipinti, affreschi e sculture. Di fronte si trova Cà Pesaro, palazzo barocco nel quale hanno sede il Museo d’Arte Moderna e il Museo d’Arte Orientale. Da Cà Rezzonico si giunge fino a Palazzo Venier dei Leoni, che ospita la collezione moderna Peggy Guggenheim. Il viaggio termina nel bacino di San Marco. Da qui non resta che procedere a piedi  fino al cuore della città, a Piazza San Marco, dominata dalla meravigliosa Basilica a croce greca con cinque grandi cupole, al cui interno si trovano i sorprendenti mosaici che rivestono i pavimenti, le volte e le pareti. Infine, il Palazzo Ducale, situato proprio di fronte alla Basilica, è un edificio gotico, era sede del governo e residenza del doge. 

Venezia visitata dall’acqua

Condividi post

Repost 0

Commenta il post