<
Overblog Segui questo blog
Edit post Administration Create my blog
Viaggi e Ricette

Viaggi e Ricette

travel local blog e food lover

L’abecedario culinario delle feste natalizie

Durante le feste natalizie si sa che la cucina ha un ruolo fondamentale, si parte dal menù della vigilia di Natale (rigorosamente a base di pesce), al pranzo e cena di Natale per finire in bellezza, dopo qualche giorno, con il cenone di Capodanno. Ecco allora che mi è venuto in mente l’abecedario culinario delle festività natalizie, dalla a alla z quello che, nei menù di queste feste, non manca mai a casa mia. 

L’abecedario culinario delle feste natalizie

A: Arance, dopo la mangiata ma da usare anche  a fettine dentro all’aperitivo.

B: Bagigi, da mangiare in quantità industriali, anche questi sia durante l’aperitivo che dopo il pasto.

C: Cotechino, a casa mia si inizia a fare con l’arrivo dei primi freddi e rimane un piatto costante per tutto l’inverno, quindi immancabile a Natale!

D: Dolci di qualsiasi tipo, dai vari panettoni e pandori alle torte, per quest’anno ho già in mente una ricettina di una torta semplice ma buonissima. Ve la posterò ovviamente.

E:

F: Fondi di carciofi ripieni, una delizia che mia mamma prepara divinamente. Ma anche la faraona ripiena.

L’abecedario culinario delle feste natalizieL’abecedario culinario delle feste natalizie

G: Gnocchi con zucchero e cannella oppure al ragù, i miei preferiti sono i primi.

H:

I: Insalata russa come antipasto o contorno.

L: Luci delle candele sulla tavola. Oppure lenticchie per restare in tema culinario.

M: Mandorle.

N: Noci, insieme ai bagigi, non possono mancare per il dopo pasto.

O: Orata al forno con patate e pomodorini.

P: Pasticcio di carne, un piatto davvero immancabile da me.

Q:

R: Risotto con i funghi oppure con radicchio e speck.

S: Salmone, adoro le pennette al salmone e di solito è il piatto immancabile della vigilia.

T: Tramezzini, io li faccio semplicissimi ma gustosi: taglio il pane bianco da tramezzini a triangolini, li spalmo di una salsina ottenuta mescolando tonno e maionese, ed infine sopra ci metto qualche affettato e sott’olio.

U: Uvetta, uva sultanina o uva passa come la vogliate chiamare.

V: Vino, da un leggero aperitivo, al rosso fermo da pasto fino alle bollicine di un prosecco o spumante da accompagnare al dolce.

Z: Zucca dentro ai cappellacci, una divinità.

L’abecedario culinario delle feste natalizie

E voi? Avete voglia di fare il vostro abecedario culinario delle festività natalizie? 

Condividi post

Repost 0

Commenta il post