<
Overblog Segui questo blog
Edit post Administration Create my blog
Viaggi e Ricette

Viaggi e Ricette

travel local blog e food lover

Perché un viaggio è sempre un bel regalo

Perché un viaggio è sempre un bel regalo

Avete presente la piramide dei bisogni di Maslow? Lo psicologo che realizzò la scala gerarchica dei bisogni o necessità dell’uomo, suddividendola in cinque livelli differenti. Alla base quelli necessari alla sopravvivenza dell’uomo, definiti bisogni fisiologici (alimentazione, sonno ecc.) fino ai più complessi come ad esempio il bisogno di autostima o di autorealizzazione. Ecco, io non voglio arrivare a dire che per me viaggiare sia un bisogno fisiologico necessario alla mia sopravvivenza, ma lo collocherei proprio in uno scalino intermedio tra i bisogni fisiologici e quelli di sicurezza (salute fisica, di occupazione ecc.).

Sono convinta che viaggiare sia importantissimo per l’individuo perché è una fonte straordinaria di ricchezza interiore, non solo perché attraverso un viaggio si possono ammirare cose nuove, ma si viene necessariamente messi  in contatto con culture, abitudini, cibi, colori, suoni, profumi diversi che arricchiscono il nostro repertorio intellettivo.  

Viaggiare non è solo recarsi in un determinato luogo per farsi la foto accanto ad un dato monumento oppure sullo sfondo di un panorama caraibico, viaggiare è aprire i 5 sensi e recepire tutto quello che si può da quel “nuovo luogo”, immagazzinare le informazioni in un cassettino della nostra mente e tenerle lì perché possono sempre tornare utile.

Regalare o regalarsi un viaggio è uno dei migliori investimenti che si possono fare per il nostro benessere psico-fisico.  Cosa ne pensate? Siete d’accordo con me?

Condividi post

Repost 0

Commenta il post