<
Overblog Segui questo blog
Edit post Administration Create my blog
Viaggi e Ricette

Viaggi e Ricette

travel local blog e food lover

Barcellona: informazioni utili

Barcellona: informazioni utiliBarcellona: informazioni utili
Barcellona: informazioni utiliBarcellona: informazioni utili

Barcellona è una di quelle città europee che una volta viste rimangono nel cuore. Vi ho già parlato più volte di questa splendida città spagnola, soprattutto cosa non perdere, Barcellona vista dal catamarano ed altri post che trovate qui sul blog. Vi ho detto poco però sulle informazioni utili da sapere prima di partire per una vacanza a Barcellona, allora eccole.

Documenti: recarsi a Barcellona per turismo o per affare basta la carta d’identità valida per l’espatrio. Per guidare è sufficiente la patente italiana, ma è richiesta la carta verde. Per l’assistenza sanitaria basta presentare la tessera sanitaria rilasciata dalla propria ASL.

Lingua: a Barcellona sono due le lingue ufficiali: il catalano e lo spagnolo, nella grande maggioranza dei casi è facile comunicare anche in inglese e italiano.

Norme doganali: a seguito della libera circolazione delle merci e delle persone nei paesi dell’Unione Europea non vi sono più limitazioni per quanto riguarda l’importazione e l’esportazione di oggetti personali.

Clima: Barcellona essendo una città affacciata sul Mediterraneo ha inverni mai molto freddi e la calura estiva mitigata dal mare.

Come arrivare (aereo, treno o auto): in meno di 2 ore di volo si può giungere a Barcellona ogni giorno con le compagnie di linea (Alitalia o Iberia) oppure con varie compagnie low cost, vi consiglio di consultare la pagina www.easyviaggio.com/voli/barcellona-bcn. Dall’aeroporto il modo più comodo per arrivare in centro è l’aerobus che parte dal terminal A e B e dal Pont Aeri, e in città fa capolinea in Plaça de Catalunya. Arrivare in treno a Barcellona richiede circa 12 ore grazie al collegamento diretto garantito da Milano dal convoglio Salvador Dalì. Per arrivare in auto sono poco meno di 1000 i km da percorrere. Il percorso più tradizionale converge su Ventimiglia, da dove le autostrade passando per la Costa Azzurra, le Bocche del Rodano, la Linguadoca e il Rossiglione conducono alla frontiera di La Jonquera e, quindi, nella capitale della Catalogna. Sia le autostrade francesi che quelle spagnole sono a pagamento.

Trasporti pubblici: Ci si può tranquillamente spostare da un punto all’altro di Barcellona grazie alle 8 linee metropolitane e alle quasi 80 linee di autobus. Per entrambi i servizi esistono biglietti di corsa singola e vari abbonamenti. Trasporti turistici sono il Bus Turistic, la Tramvia Blau, il Tibibus e il Tren Montjuic.

Ora siete pronti a partire per la fantastica capitale Catalana. ;) 

Condividi post

Repost 0

Commenta il post