<
Overblog Segui questo blog
Edit post Administration Create my blog
Viaggi e Ricette

Viaggi e Ricette

travel local blog e food lover

Le 10 tappe da non perdere ad Arezzo

ArezzoArezzoArezzo
ArezzoArezzoArezzo

Arezzo

Arezzo è una bellissima città toscana ricca di storia, arte e tradizioni. In essa vi sono tracce etrusche, romane, rinascimentali e neoclassiche. Per chi non la conosce voglio elencare dieci tappe da non perdere qualora un giorno decidesse di trascorrere un piacevole soggiorno in questa caratteristica cittadina.

  1. Il Duomo, è di origine gotica ed al suo interno presenta una splendida vetrata di Guillaume de Marcillat e la Maddalena di Piero della Francesca.
  2. Il Crocifisso di Cimabue, un capolavoro duecentesco contenuto all’interno della chiesa di S. Domenico.
  3. La Basilica di San Francesco, all’interno della Cappella Bacci  si trovano i meravigliosi affreschi del famoso Piero della Francesca con la rappresentazione della Leggenda della Vera Croce.
  4. Piazza Grande, è la piazza più bella e grande della città, in discesa, racchiusa da palazzi caratteristici e dalle Logge del Vasari.
  5. Chiesa di Santa Maria della Pieve, si trova in Piazza Grande, è di origine romanica ed è inconfondibile con il suo campanile a bifore detto “delle cento buche”.
  6. Anfiteatro romano, testimonia l’importanza della cittadina in epoca romana, di forma ellittica fu costruito intorno alla metà del II sec. d.C..
  7. Fortezza Medicea, è un bell’esempio di architettura militare del ‘500 ed un favoloso punto panoramico sulla città, per arrivarci si attraversa un grande parco nel quale si trova il monumento a Francesco Petrarca.
  8. Casa Vasari, Casa del Petrarca e Casa di Ivan Bruschi, rispettivamente un grande artista rinascimentale, un sommo poeta ed un celebre antiquario aretino e fondatore della fiera Antiquaria di Arezzo.
  9. Museo Archeologico, situato nei pressi dell’anfiteatro, qui si può scoprire l’organizzazione della civiltà etrusca e la loro straordinaria capacità nella lavorazione dei metalli e della ceramica.
  10. Museo dei mezzi di Comunicazione, è un’esposizione permanente di attrezzature e macchine per la musica, il cinema e la televisione. 

 

Eventi da non perdere: la fiera Antiquaria si tiene la prima domenica del mese ed il sabato che la precede, è la più antica d’Italia. La Giostra del Saracino è una bellissima manifestazione folkloristica nominata persino da Dante in un canto dell’inferno, prevede due edizioni all’anno, il terzo sabato di giugno e la prima domenica di settembre.

Dove dormire: Vi posso consigliare di cercare il vostro alloggio preferito tra questi hotel.

Prodotti tipici: la Toscana è un trionfo di sapori, non si può non provare l’olio extra vergine d’oliva, la carne chianina, il vino e i formaggi.

Condividi post

Repost 0

Commenta il post