<
Overblog Segui questo blog
Edit post Administration Create my blog
Viaggi e Ricette

Viaggi e Ricette

travel local blog e food lover

Soncino: un borgo medievale incantato

Soncino, uno di quei piccoli gioielli d’Italia, turisticamente poco conosciuti, ma di una bellezza unica ed originale che merita di essere visto, davvero un borgo medievale incantato. Soncino, con la sua Rocca Sforzesca, è stato un set cinematografico molto famoso, chi non conosce Lady Hawke?! Ecco, proprio dal film deriva la nostra curiosità di visitare questo luogo magico. Collocato in Lombardia, in provincia di Cremona, ad una sessantina di chilometri da Milano, abbiamo deciso di affrontare in giornata il viaggio di andata e ritorno. Domenica scorsa, sveglia presto e dopo circa 200 km siamo arrivati in questo borgo, un vero e proprio museo a cielo aperto che ci ha davvero ripagato delle ore passate in macchina.

Soncino: un borgo medievale incantato

Il centro storico di Soncino ha un impianto urbanistico medievale, circondato da una cinta muraria ben conservata e caratterizzato da strade molto strette, palazzi signorili e case – torri. Ancora oggi è possibile distinguere le tre piazze medievali: la piazza politica con il palazzo comunale e la torre civica, la piazza religiosa posta tra la Pieve di S. Maria Assunta ed il convento di S. Giacomo e la piazza mercantile. Per visitare Soncino occorre una giornata intera, di seguito vi propongo un itinerario in quello che è stato definito, a pieno diritto, uno dei borghi più belli d’Italia.

Soncino: un borgo medievale incantato
Soncino: un borgo medievale incantato
Soncino: un borgo medievale incantato

La prima cosa che vi attirerà a Soncino sarà proprio lei, la maestosa Rocca Sforzesca, realizzata nel ‘400. Si tratta della meglio conservata in tutta la Lombardia. Caratterizzata agli angoli da 4 bellissime torri: il mastio, dov’era posta un’abitazione con cucina e camera da letto, la torre cilindrica dov’è posizionata la torretta di avvistamento ed infine le due torri gemelle adibite a Museo Archeologico e Storico. Nella Rocca si trovano vari locali sotterranei, scendete le scalette strette e ripide ed emozionatevi! Fattore significativo è la presenza di due ponti levatoi, mediante i quali si raggiunge un cortile dove è collocato un pozzo. Il costo del biglietto è 5€, prezzo cumulativo con Museo della Stampa e Sala di Vita Medievale. Gli orari sono i seguenti: da martedì al venerdì 10.00-12.00. Sabato, domenica e festivi 10.00-12.30 / 14.30-17.00 con orario invernale (sino al 26 Marzo) poi chiusura alle 19.00 con orario estivo (sino al 29 Ottobre 2016).

Soncino: un borgo medievale incantato
Soncino: un borgo medievale incantato
Soncino: un borgo medievale incantato
Soncino: un borgo medievale incantato
Soncino: un borgo medievale incantato

Il Museo della Stampa si trova all’interno di un particolare edificio storico in laterizio. Qui a Soncino venne stampato il primo libro, solo 28 anni dopo Gutenberg. Al piano terra si possono ammirare le attrezzature di una vecchia stamperia. Al primo piano sono esposti alcuni libri originali degli stampati dai Soncino. Al secondo piano si può assistere ad un interessante filmato multimediale. Segue gli orari della Rocca.

Soncino: un borgo medievale incantato

La Sala di Vita Medievale si trova dietro alla Chiesa di S. Giacomo, dove è presente anche il bel chiostro domenicano. Al suo interno si possono osservare oggetti tipici della vita medievale (vestiti, spezie, armi, armature…) vi è anche una stanza dedicata interamente allo Scriptorium dove cimentarsi nella scrittura con la piuma d’oca, si l’ho fatto! Mi sono portata a casa l’iniziale del mio nome, la letterina N pre – stampata e ricalcata con la pennina. Segue gli orari della Rocca.

Soncino: un borgo medievale incantato
Soncino: un borgo medievale incantato

Il Museo della Seta presso l’ex Filanda è aperto la seconda e la terza domenica del mese dalle 14.30 alle 17.00 gratuitamente.

Per quanto riguarda le chiese collocate nel centro storico di Soncino da non perdere sono la chiesa di Santa Maria Assunta, denominata la Pieve e la chiesa di S. Giacomo, caratteristico e molto bello anche il suo campanile eptagonale.

Soncino: un borgo medievale incantato
Soncino: un borgo medievale incantato

Dove mangiare: abbiamo pranzato all’agriturismo S. Alessandro, un posticino davvero ospitale, “alla buona” come piace a noi, tovaglietta a quadri bianchi e rossi, fiaschetto di vino della casa, sapori tipici del luogo, simpatia e gentilezza dei proprietari. Non c’è menù, la signora porta in tavola tutti i piatti del giorno, ci ha servito l’antipasto con salumi misti e zucchine in agrodolce, ottimi casoncelli con burro e salvia, un buon risotto zafferano e funghi, una coscia di pollo ed una fetta di manzo, e “dulcis in fundo” una sublime fetta di mandorlata. Il tutto per 25€ a testa. L’agriturismo si trova in via Caduti del Cielo, 1. È aperto il sabato e la domenica ed è consigliabile prenotare.

Soncino: un borgo medievale incantato
Soncino: un borgo medievale incantato
Soncino: un borgo medievale incantato
Soncino: un borgo medievale incantato
Soncino: un borgo medievale incantato

Condividi post

Repost 0

Commenta il post

Roberta 03/31/2016 14:41

Che meraviglia! Non conoscevo Soncino ma ora che mi hai dato l'occasione di scoprire questo bellissimo borgo, lo andrò a visitare al più presto :)

Viaggi e Ricette 03/31/2016 14:48

Grazie Roberta di essere passata di qua ed avermi lasciato il tuo commento. Soncino è davvero un bellissimo borgo medievale. Vaiiii! :)

Noleggio bus Milano 03/08/2016 22:39

Incantevole Soncino! Abbiamo noleggiato un bus la scorsa Estate tra colleghi di lavoro e abbiamo raggiunto questo gioiellino medievale per un'intera giornata. Cosa dire? vale assolutamente la pena di farci almeno una capatina, sembra di tornare indietro nel tempo.

Viaggi e Ricette 03/09/2016 10:51

Grazie di essere passato di qua ed avermi lasciato il tuo riscontro positivo. Soncino è davvero un piccolo gioiellino. ;)