<
Overblog Segui questo blog
Edit post Administration Create my blog
Viaggi e Ricette

Viaggi e Ricette

travel local blog e food lover

Intervista ad una personal shopper a New York

Oggi ho il piacere di intervistare un' amica super frizzante, iper-attiva e sempre in viaggio. Lei è Sara e dice di sé: "da sempre ho avuto una grande passione per i vestiti e per i viaggi, pensa che già a 4 anni non volevo andare all’asilo se non indossavo ciò che volevo!!!! Per quanto riguardano i viaggi sono una persona in continuo movimento adoro vedere e scoprire situazioni socio-culturali differenti dalla mia natività, e questo mi ha portato in Australia, in Medio Oriente, mi ha fatto girare tutta l’ europa e l’italia più volte fino a farmi atterrare a New York. Sono molto curiosa e iperattiva, adoro il movimento e non riesco a fermarmi diciamo che non ho radici (o meglio le custodisco dentro il mio cuore) in realtà ho le ali.."

Intervista ad una personal shopper a New York

Ciao carissima Sara, da quanto tempo ti trovi a New York?

Ciao Natascia! Grazie  per dedicarmi questo spazio e colgo l’occasione per farti i complimenti per il tuo blog! Io vivo a NY da 5 mesi, per  la precisione a Brooklyn!

Grazie a te. Nella “Grande Mela” ci sono un milione di cose che si possono fare e vedere, ma secondo te un turista cosa non dovrebbe assolutamente perdersi in un viaggio a New York?

E’ difficile scremare tutto ciò che offre questa città effettivamente ci sono un MILIONE di cose da fare ma cercherò di farlo per voi. Ovviamente ci sono le tappe inevitabili quindi giretto a Time Square, e saluto a Miss Liberty! Consiglio vivamente una visita all’Empire State Building, dal tetto del grattacielo si osserva Manhattan a 360° se andrete nell’orario del tramonto vi goderete uno spettacolo senza precedenti, vedrete a poco a poco migliaia di lucine accendersi e vi sembrerà di atterrare in un tappeto di stelle! Non può mancare un giro a Central Park che è GIGANTE ma non limitatevi a scattare qualche foto e passeggiare, perché potete fare molto di più come  noleggiare le bici all’interno del parco oppure affittare una piccola barca per 12$ all’ora presso la Loeb Boathouse e fare un bellissimo giro sul lago, visitare lo zoo e il Conservatory Garden, un giardino botanico in stile francese,italiano ed inglese! D’estate potete assistere a numerosissimi concerti gratuiti e d’inverno pattianare sul ghiaccio!

Inoltre secondo me non potete assolutamente perdervi la vista del ponte di Brooklyn dal Beekman Beer Garden Beach Club, questo locale è situato a Seaport vicino al Pier 17 e vi stupirà! Si tratta di un locale con sabbia finissima, divanetti bianchi, vista fiume, barche a vela, water taxi insomma è il posto perfetto per godersi il panorama newyorkese in tutta serenità, da una parte lo skyline di Manhattan dall’  altra il ponte di Brooklyn!

Quali sono le emozioni più forti che ti sta trasmettendo questa grande metropoli che non dorme mai?

Questa città è impegnativa cè chi la definisce una giungla! Ci sono milioni di persone da tutte le parti del mondo che convivono armonicamente nonostante la competizione sia ai massimi livelli, sembra un paradosso ma questa città è così! Offre tutto, è veloce niente è impossibile a New York e se hai bisogno di riposarti e staccare la spina puoi sempre fare un giro per le spiagge di Coney Island, se vuoi una vita frenetica sei il benvenuto! Puoi vivere immerso nei grattacieli, o scegliere la vita più underground di Brooklyn senza dimenticarti che in un attimo sei collegato ovunque!! La metropolitana di NewYork offre 27 linee ogni treno ha circa 20 vagoni e ogni 4 minuti ne parte uno! Insomma è come avere un’ altra città che si muove affollata sottoterra!

Puoi suggerirci dei posticini dove poter  mangiare piatti tipici americani, a parte i fast food?  

Certamente!

Avete presente le bisteccone enormi con giganti porzioni di purè? Il ristorante in assoluto più famoso è “Peter Luger Steakhouse”, situato a Williamsburg al numero 178 della Brodway.

Il Bubby’s. 120 Hudson street zona Tribeca, è un locale molto tranquillo e propone menù americano, il mio consiglio è di andare per un brunch nel fine settimana Magari avrete l’occasione di sedervi al tavolo vicino a Robert De Niro!

Se volete qualcosa di esclusivo (ma vi avviso è super costoso circa 195$ a testa) dovete andare all’ Eleven Madison Park è un ristorante unico nel suo genere, nel menù non troverete l’elenco dei piatti ma degli ingredienti, per l’antipasto, il primo, il secondo ed il dessert.. quindi voi ordinate gli ingredienti e lo chef vi porterà un piatto a sorpresa creato da lui seguendo le vostre indicazioni!

Passiamo al tuo lavoro, cosa fa una personal shopper?

Un personal shopper è un consulente agli acquisti, quindi gira per i vari negozi al fine di organizzare un “tour personalizzato” per quando dovrà incontrare il cliente, al fine che egli possa trovare a colpo sicuro ciò che cerca aiutandolo quindi ad ottimizzare i tempi di ricerca. Io sono anche una consulente d’immagine oltre che personal shopper. Il consulente d’immagine ti aiuta a capire cosa dover indossare, ovvero che colori e che taglio di abiti con l’obiettivo di valorizzare al 100% la persona. Attraverso un’analisi del colore e non solo. Il consulente d’immagine è necessario per evitare di cadere in quei classici acquisti che in realtà non utilizzeremo mai. Capita di comprare qualcosa che pensiamo ci piaccia mentre in realtà diventa un “soprammobile” inutilizzato nel nostro guardaroba!

Per chi ci sta leggendo, se volesse partire per New York e farsi guidare da una consulente d’immagine brava come te? Gli diamo qualche tuo contatto? 

Mi trovate sia su fb che su twitter con il mio nome : Sara Risigo, oppure potete scrivermi in tutta libertà e per qualsiasi informazione via e-mail: sararisigo@rocketmail.com vi risponderò con grande piacere!

Attualmente hai uno spazio tutto tuo su shoppingdonna.it, un bellissimo portale, giovane e dinamico in materia di shopping, moda, bellezza e tanto altro… di cosa scrivi in questa tua rubrica?

Pubblico due articoli a settimana ovvero martedì e giovedì, dove affronto diversi argomenti, tra moda, attualità e street style . Scrivo trasmettendo il significato dei vari temi che affronto oppure dando consigli di style.

 

Grazie ancora Sara, ci hai dato un sacco di spunti davvero interessanti ed io invito tutti a seguire la tua rubrica, direttamente da New York, al seguente link: reporter da New York

Condividi post

Repost 0

Commenta il post