<
Overblog Segui questo blog
Edit post Administration Create my blog
Viaggi e Ricette

Viaggi e Ricette

travel local blog e food lover

La mia esperienza alla prima edizione del RoviGoto

Eccomi qua a raccontarvi com’è andata la mia esperienza alla prima edizione del RoviGoto. Daniele, il mio ragazzo, sabato pomeriggio alle 17 puntuale si è recato presso il gazebo installato in Piazza Matteotti ed in pochi minuti ha fatto l’iscrizione per partecipare all’evento ed ha ritirato il materiale: il goto, la tracollina porta-goto, la mappa dei locali aderenti ed i ticket per avere lo “spunciotto” e “l’ombra de vin”.

La mia esperienza alla prima edizione del RoviGoto
La mia esperienza alla prima edizione del RoviGoto

Alle 20 eravamo in piazza per iniziare il nostro tour enogastronomico, abbiamo seguito l’ordine dei locali segnalati sulla mappa. Il primo posto è stato quindi il Pedavena; dopo 15 minuti di fila siamo riusciti ad avere l’ ottimo assaggio di Cabernet Sauvignon ed il piattino con il tris di formaggi, miele e le nachos che abbiamo mangiato seduti fuori al tavolo del locale. Alla Trattoria al Sole, appoggiati al bancone del posto, abbiamo assaggiato il Chardonnay mentre le Sarde in Saor le ha mangiate solo Daniele perché a me non piacciono. Erano già le 21 ed eravamo solo al terzo locale: All’Antico Canevone per avere la buonissima pasta e fagioli con il Merlot, c’era un sacco di gente e ci siamo dovuti appoggiare ad un muretto fuori dal locale. A due passi c’era la quarta tappa, l’Hostaria Zestea, in un secondo abbiamo imboccato l’uovo con il ripieno di acciuga e bevuto il Rosè Veneto IGP. 

La mia esperienza alla prima edizione del RoviGoto
La mia esperienza alla prima edizione del RoviGoto
La mia esperienza alla prima edizione del RoviGoto
La mia esperienza alla prima edizione del RoviGoto

All’Osteria ai Trani siamo stati piacevolmente accolti, più di tutti gli altri posti, per il rapido servizio e perché l’unico locale a lavarti il bicchiere prima di mettere il “suo” vino. Qui l’assaggio è stato un buon crostino con baccalà mantecato ed il vino Bianco, finalmente seduti al tavolo. Ricordo che, a questo punto, sia io che Daniele eravamo abbastanza “carichi” di vino ma avevamo ancora un po’ di fame quindi imperterriti abbiamo proseguito.

La mia esperienza alla prima edizione del RoviGoto
La mia esperienza alla prima edizione del RoviGoto

Sesta tappa, ed erano quasi le 22, presso il Bar dal Moro con un piattino bello sostanzioso di cotechino e polenta ed un Rosso Riserva. Il settimo locale è stato il Basilico Cucina & Dispensa, qui ci hanno dato un mega piatto eccezionale di risi e bisi, altroché spunciotto! Il vino accompagnato era il Bianco Passo delle Streghe del quale abbiamo fatto solo un piccolo sorso perché ormai quasi barcollanti. A me il vino bianco taglia davvero le gambe mentre di rosso ne potrei bere tranquillamente 1 litro, chissà perché! 

La mia esperienza alla prima edizione del RoviGoto
La mia esperienza alla prima edizione del RoviGoto

Alle 22.15 eravamo felici e davanti all’ultima tappa, l’ottava, l’Osteria dei Bonfi dove amereggiati, sia loro ma soprattutto noi, ci hanno detto che avevano finito l’assaggio di salsiccia con fagioli scusandosi ed aggiungendo che è stato difficile preparare per 500 persone… a questo ci credo ma voi, cara Osteria ai Bonfi, siete stata l’unica tappa dove ho trovato il cartello con scritto che davate lo spunciotto ed il vino a chiunque altro cliente, ovviamente al doppio del prezzo rispetto a chi aveva il ticket del RoviGoto… Per carità non c’è nulla di male in questo anzi, ma lasciare senza chi arriva con il ticket non lo posso accettare! Per fortuna non è finita così…avevamo ancora il buono degustazione della crema al Fior d’Arancio presso la gelateria Godot… fantastica! Molto stanchi ma contenti ci siamo incamminati alla macchina e lentamente siamo tornarti a casa. Bellissima esperienza ed ovviamente aspetto la seconda edizione! 

La mia esperienza alla prima edizione del RoviGoto

Condividi post

Repost 0

Commenta il post

Paola 09/23/2013 21:52

Bellissimo questo giro....solo per i vini vale una puntata a Rovigo! Peccato per il locale che non aveva più la salsiccia. Ok venderla anche fuori, ma accertati che ci sia cibo sufficiente per tutti, accidenti!!!

Viaggi e Ricette 09/23/2013 22:06

Esatto Paola, non sai che amarezza, vabbè era la prima volta magari per il prossimo anno sanno come devono comportarsi! ti garantisco che in Polesine si mangia e beve davvero bene! ;)

ciccio 09/23/2013 10:20

prossimo anno ci sarò anche io , juve permettendo :-)

Viaggi e Ricette 09/23/2013 10:31

allora speriamo che non ci sia la partite della juve il prossimo anno, perchè è davvero un evento da non perdere, per gli amanti della buona cucina e del vino ;)